Post trade fairs: Indonesia e Vietnam

A Jakarta si è svolta dal 9 al 12 Novembre il Sial Interfood 2016, mentre a Ho Chi Minh City è andato di scena dal 16 al 19 Novembre il FoodExpo Vietnam 2016. Le aziende presentate sono state Soc. Agr. Betti e Tenuta Tondaia dalla Toscana, Boeri Alfonso dal Piemonte, Montelvini dal Veneto e Ca’ di Frara dalla Lombardia.

20161108_155336.jpg

PT Jakarta Internationa Expo (Indonesia, Jakarta)

20161115_151454.jpg

SECC (Vietnam, Ho Chi Minh City)

La strategia promozionale si basa sulla presentazione singola di ogni azienda all’interno del brand Giro di Vite che rappresenta un punto di incontro tra l’importatore asiatico e la varietà delle possibili proposte delle nostre aziende.

20161116_110048

Booth 9 mq – FoodExpo Vietnam

20161116_114012

L’Indonesia rappresenta un mercato in cui il consumo di vino sta crescendo molto e ci sono ottime opportunità. Come in ogni Paese emergente, le difficoltà sono legate a capire quale possa essere un interlocutore attendibile in considerazione del fatto che il business del vino attira molti, professionisti e non. Anche tra coloro che hanno più esperienza, vi sono molti importatori che ancora non lavorano con aziende italiane, per cui – non solo a livello burocratico – diventa fondamentale “star vicino” all’importatore. Lo stesso ragionamento lo si può allargare anche al Vietnam, in quanto presenta difficoltà simili, anche se le diversità non mancano rispetto a ciò che il mercato cerca e richiede. Altro aspetto da sottolineare, è sicuramente l’importanza di seguire l’importatore anche nell’aftersale. Essere in un mercato vuol dire, soprattutto, instaurare un rapporto di lavoro costante nel tempo, dunque curare il post-vendita, aiutando la propria controparte a promuovere il prodotto e calibrare strategie promozionali in cooperazione.

IMG-20170224-WA0015

 

 

Annunci