Post trade fairs: Giappone, Singapore e Corea del Sud

Giro di Vite_piccoloGiro di Vite, nel mese di Aprile, ha partecipato a tre importanti eventi fieristici in tre Paesi asiatici diversi:

  • Wine&Gourmet Japan 2016, Giappone, Tokyo
  • ProWine Asia 2016, Singapore
  • Seoul Int’l Wines&Spirits Expo 2016, Corea del Sud, Seoul

Sono state dieci le aziende italiane che si sono presentate insieme, riassunte all’interno del brand Giro di Vite, riuscendo così a proporre una selezione di produttori italiani, espressioni di tipicità diverse: l’ottima barbera di Boeri Alfonso, il delicato Pinot Noir di La Crotta di Vegneron, il fine Asolo Prosecco di Montelvini, lo sbalorditivo Pinot Nero di Ca’ di Frara come anche il SuperTuscan Prunideo di Guido Betti ed il Mataossu di Punta Crena.

wine_gourmet_japan_logo_691download (2)download

In Giappone la Wine&Gourmet Japan, che si è tenuta a Tokyo presso il Tokyo Big Sight, è stata una fiera con numerosi trade visitors, soprattutto del canale HoReCa che per numero superano la presenza di importatori e distributori in fiera. Le controparti giapponesi nella maggior parte dei casi sono sommelier ed hanno una buona, se non ottima conoscenza del vino. Il loro è un approccio maturo e consapevole a ciò che degustano, con un’attenzione importante al prezzo.

20160413_160341

A Singapore la ProWine Asia, prima edizione e gemella asiatica della famosa ProWein di Düsseldorf – organizzata dalla Messe Düsseldorf – nonostante la mancanza di un padiglione italiano che potesse raggruppare le aziende presenti e nonostante la posizione poco felice riservata agli stand italiani, ha portato ottimi contatti, soprattutto in Paesi come India, Indonesia e Cina.

La Seoul Int’l Wines&Spirits Expo, giunta alla quattordicesima edizione, è una fiera importante per il settore vino in Corea del Sud. Il mercato coreano è assolutamente tra i più interessanti in Asia, con ottimi presupposti perché possa divenire un mercato maturo come quello giapponese. C’è un approccio al vino attento e con la voglia di aumentare le proprie competenze, approccio che lascia prevedere che possa diventare un mercato simile, per cultura del vino, a quello giapponese.13010735_1309006125793337_5502421488141386942_n

Una riflessione che accomuna tutti e tre questi mercati, ma che può sicuramente essere allargata ad altri mercati asiatici, è la necessità di dare molta importanza alla fase di post-vendita, aiutando la propria controparte nella fase di vendita del prodotto. Spesso il problema di molti importatori è la difficoltà a smaltire il proprio magazzino ed avere un sistema distributivo solido: ciò è sicuramente l’approccio migliore per sviluppare il rapporto e creare un legame costante.

Il lavoro di Giro di Vite non è solo quello di trovare una controparte valida per le proprie aziende partner, ma anche quello di sviluppare il rapporto nella fase di post-vendita, così da cercare di creare i presupposti per canali commerciali costanti e proficui.

 

Annunci

Incontro con Stephane Son, sommelier e wine educator sudcoreano

20150426_212903Durante la nostra presenza in Corea del Sud in occasione della Seoul International Wines&Spirits Expo 2015, abbiamo avuto il piacere di conoscere un’importante personalità coreana, il Prof. Stephane Son, sommelier ed esperto wine educator coreano che ha scritto ben tre libri in cui recensisce, per gli amanti del vino in Corea del Sud, vini da tutto il mondo. Ecco in basso la foto di uno dei suoi libri in cui recensisce ben trecento etichette.

20150426_224243

Lo abbiamo conosciuto presso il nostro booth, incuriosito dalle diverse tipicità che presentavamo ed abbiamo poi organizzato presso il ristorante Merlot, wine restaurant tra i più famosi di Seoul, una cena con degustazione delle nostre etichette. In occasione della cena abbiamo aperto il Gamay DOC dell’azienda valdostana La Crotta di Vegneron, il Fiano IGP “Verzì” dell’azienda campana Femìa ed il Chianti Montalbano Riserva dell’azienda toscana Betti.

20150426_200000 20150426_195243 20150426_195953

Le altre bottiglie sono state offerte al Prof. Son in quanto le andrà a degustare durante una delle sue lezioni con sommelier ed appassionati di vino coreani, con seguente recensione on-line dei vini stessi. La serata è stata molto piacevole ed un’occasione preziosa per capire ancor meglio la realtà di un mercato interessante come quello coreano dalle parole di chi è coreano e soprattutto parla di vino in Corea del Sud.

20150426_202609 20150426_195221

Tra i tanti temi affrontati, interessante è stato capire come il Prof. Son ritenga che ci sia un grande futuro nel suo Paese per i vini italiani: i dati concreti parlano di 500 ristoranti a Seoul che cucinano italiano o a cui piace cucinare italiano e, secondo il professore, il 50% dei ristoranti in Corea del Sud sono italiani. Ritiene anche che il nostro vino in Corea sia legato all’idea di un prodotto che nasce dalla tradizione, qualità unita ad una profonda cultura enologica che caratterizza il nostro Paese; diversamente il vino francese si lega più al concetto di lusso, ad un’immagine da VIP ed al concetto di esclusività, mentre i vini australiani, cileni, spagnoli sono percepiti come il compromesso migliore in relazione al rapporto qualità-prezzo.

20150426_215519

Da questo incontro abbiamo avuto ancora una volta conferma di quanto sia fertile questo mercato per le nostre aziende vitivinicole: c’è voglia di capire, conoscere, scoprire ciò che la nostra terra ed i nostri produttori possono offrire e soprattutto voglia di comunicarlo nel proprio paese. Per questo motivo riteniamo strategicamente importante legare con persone che possono comprendere e divulgare quello spaccato d’Italia del vino che il brand Giro di Vite vuole far conoscere ed apprezzare.

Giro_di_Vite_definitivo_

In tale ottica, per la prossima tappa a Seoul, abbiamo già programmato con il Prof. Son una degustazione dei vini che rappresentiamo con sommelier ed esperti del settore al fine di continuare il lavoro di divulgazione e promozione delle nostre eccellenze.

 

Daejeon International Wine&Spirits Fair 2015: una vetrina importante in Corea del Sud

logoSi svolgerà dal 3 al 6 settembre 2015 la Daejeon International Wine&Spirits Fair 2015 presso il Korea Trade Exhibition Center (KOTREX) di Daejeon nel sud del Paese.

Daejeon è la terza città più grande in Corea del Sud ed è situata nella zona centrale del Paese; è una città di seconda fascia con ancora ampi margini di sviluppo ed in cui il governo coreano sta investendo direttamente per promuovere i rapporti con le aziende straniere. La scorsa edizione ha visto la partecipazione di 92 aziende straniere in 103 booths per un totale di 270 aziende in 344 booths:

No Country No of Exhibitors No of Booths No Country No of Exhibitors No of Booths
1 Australia 1 1 11 Italy 20 9
2 Austria 1 1 12 Moldova 1 1
3 Bolivia 7 2 13 Portugal 5 5
4 Bulgaria 1 1 14 Romania 1 1
5 Chile 1 1 15 South Africa 2 3
6 China 4 5 16 Spain 12 13
7 Czech 1 1 17 Switzerland 1 1
8 France 8 8 18 USA 2 4
9 Germany 22 44 19 Korea 178 241
10 Hungary 1 1 Total 270 344

[Source : Korea International Trade Association]

I primi due giorni sono riservati esclusivamente ai buyers ed inoltre è stata addirittura creata una zona denominata business zone dove solo i buyers possono avere accesso e che nell’ottica degli organizzatori faciliterà le relazioni con le aziende presenti in fiera, mentre per i successivi due giorni è consentito l’accesso anche al pubblico generico. 

poster

La ToscanWine Group parteciperà a tale evento fieristico con il proprio brand Giro di Vite, creando così un’offerta allargata di prodotti vitivinicoli italiani, assolutamente complementari.

A breve distanza dal precedente evento fieristico in questo interessante Paese asiatico e per la precisione la Seoul International Wines&Spirits Expo 2015, GdV torna in Corea per continuare a tessere i rapporti importanti nati a Seoul e cercare altri referenti altrettanto preziosi per le aziende partecipanti.

Per ogni ulteriore informazione circa la manifestazione in oggetto o per maggiori informazioni circa la possibile partecipazione con GdV si prega di contattarci ai nostri recapiti che troverete nella sezione “contatti“.

Logow4 Giro_di_Vite_definitivo_

 

Link esterni:

– Daejeon International Wine&Spirits Fair 2015

Giro di Vite a Seoul (23-24-25 aprile 2015): aziende partecipanti

SeoulInternationalWine&SpiritsExpo2015La ToscanWine Group parteciperà alla Seoul International Wines&Spirits Expo 2015, che si svolgerà a Seoul dal 23 al 25 aprile 2015, con il suo brand Giro di Vite.

La cerimonia di inaugurazione si svolgerà il 23 aprile alle ore 14.00 e solamente il 25 aprile l’evento fieristico sarà aperto anche al pubblico.

Il booth di Giro di Vite sarà all’interno dell’area ICE ed esattamente il G-16.

Ecco le aziende che saranno presentate e rappresentate:

La Crotta di Vegneron (Val d’Aosta)

LOGO LA CROTTA DI VEGNERON

Cantina Donini (Umbria)

logo_da_sito

Ca’ di Frara (Lombardia)

logo CA' DI FRARA  Viticoltori dal 1905 png

Azienda Vitivinicola Bresciani (Lombardia)

images

Fattoria Betti (Toscana)

download (1)

Azienda Agricola Femìa (Campania)

logo-femia

Le aziende italiane a Seoul saranno in totale solamente undici e Giro di Vite rappresenterà il gruppo più numeroso con prodotti che importatori e distributori coreani potranno degustare solo presso il nostro booth.

Avremo a disposizione uno stand angolare e per una maggiore efficacia espositiva arricchiremo lo stand stesso con grafiche e materiale informativo realizzato “ad hoc”.

Avremo inoltre un interprete coreano a nostra disposizione per l’intera durata dell’evento fieristico, sia per il lavoro in Fiera, che al di fuori dalla fiera, dunque anche in occasione di degustazioni private, incontri e cene con importatori e distributori coreani.

SeoulInternationalWine&SpiritsExpo2015 logo