Seoul Int’l Wines&Spirits Expo 2016

A chiusura degli eventi in programma nel mese di Aprile, il team di Giro di Vite sarà presente per la seconda volta consecutiva alla quattordicesima edizione della Seoul International Wines&Spirits Expo che si terrà a Seoul dal 21 al 23 Aprile.

21-23-aprilie-seul

Tale manifestazione fieristica rappresenta il più importante evento dedicato al mondo vinicolo in Corea del Sud. La scorsa edizione ha visto la partecipazione di 251 aziende in 302 booth da 17 paesi differenti, di cui 101 produttori, 41 importatori di vino.

I visitatori sono stati 21.272 di cui 6.093 esperti del settore tra importatori, distributori, canale HoReCa ecc…

L’Italia nella tredicesima edizione è stata rappresentata da quindici aziende produttrici di vino provenienti da varie regioni italiane e si è percepita una grande attenzione da parte dei visitatori per il vino italiano. I nostri prodotti vengono percepiti come qualitativamente importanti, ma troppo spesso il gran numero di tipicità presenti nel nostro territorio rappresentano un’arma a doppio taglio: se da una parte attira e attrae gli importatori asiatici, dall’altra li disorienta. La nostra grande varietà giocherà sempre di più un ruolo importante nei mercati emergenti con il progressivo aumento di conoscenza del vino da parte delle nostre controparti asiatiche, ma occorrerà un lavoro di comunicazione che introduca con chiarezza e semplicità le nostre innumerevoli tipicità.

Giro di Vite_piccolo

La ToscanWine Group con il suo export brand Giro di Vite sarà presente per la seconda volta consecutiva in una fiera che è stata, nella sua passata edizione, una piattaforma funzionale per incontrare validi interlocutori coreani, in particolare importatori e wine educator.

Logo01-05_logo

Per saperne di più circa l’evento in oggetto e sui progetti della ToscanWine Group, si prega di contattarci ai recapiti che troverete nella sezione “contatti“.

Annunci

Wine & Gourmet JAPAN 2016

Dal 13 al 15 aprile 2016 si terrà a Tokyo presso il Tokyo Big Sight, East Hall, la settima edizione di Wine & Gourmet Japan, evento di riferimento per incontri con importatori, distributori e agenti nel settore del food&beverage giapponese.

masthead_inner

Organizzata dalla tedesca Koelnmesse, la passata edizione ha visto l’affluenza di 75.129 trade visitors per un totale di 174 exhibitors da 21 Paesi diversi. Ben 11 sono stati i padiglioni rappresentativi di uno Stato esportatore o di una singola regione, con un aumento del 22% rispetto alla passata annualità. Interessante è rilevare che parallelamente all’evento si terranno interessanti seminari circa il mondo del vino con focus su determinate tipologie o su determinati Paesi produttori. Wine Kingdom, una delle maggiori riviste in Giappone specializzate sul vino, organizzerà una serie di lezioni orientate al wine pairing, per sensibilizzare i consumatori di vino sull’abbinamento del corretto vino al corretto cibo. Altro interessante evento parallelo alla manifestazione è il Label Contest: il pubblico voterà e sceglierà l’etichetta che avrà riscosso un maggior successo, alla quale verrà dato spazio all’interno del Wine Kingdom Magazine e sarà pubblicizzata all’interno del circuito Japan’s Wine Professional.

wine_gourmet_japan_logo_691

Nella passata edizione l’Italia era rappresentata da 26 aziende divise in un gruppo nazionale “Italia” e due gruppi regionali, uno rappresentativo della Sicilia e l’altro, promosso dalla Camera di Commercio di Udine: una scelta discutibile, in quanto se è proprio il “fare sistema” la strategia per migliorare le nostre performance nei mercati d’oriente, tale scelta organizzativa non appare delle migliori.

Dati interessanti sulla passata edizione riguardo trade visitors oggetto della nostra promozione:

  • 36% hotel, ristoranti, catering e bar
  • 27% importatori, distributori e traders
  • 19% retailers
  • 3% online shops e mail order

Giro di Vite_piccolo

La ToscanWine Group, all’interno del percorso di eventi nel mese di Aprile che vedrà il team di Giro di Vite oltre che in Giappone anche a Singapore ed in Corea del Sud, apre alla possibilità di inserimento di nuove aziende in occasione di tali azioni promozionali.

LogoKoelnmesse_Logo.svg

Per saperne di più sull’evento in oggetto e sui progetti della ToscanWine Group, si prega di contattarci ai recapiti che troverete nella sezione “contatti“.

Giro di Vite all’Hong Kong International Wine&Spirits Fair 2014

Hong Kong, 6-8 novembre 2014.

In occasione di uno degli eventi fieristici più importanti dell’Asia per il settore enologico, la ToscanWine Group era presente con il proprio brand Giro di Vite.

Che cos’è Giro di Vite?

Giro di Vite è il brand ideato e creato dalla ToscanWine Group all’interno del quale si racchiude un portfolio prodotti di tipicità provenienti da tutta Italia. Giro di Vite nasce dalla consapevolezza e volontà di valorizzare tutto quel tessuto di tipicità di cui è denso il nostro Bel Paese, facendole conoscere con una puntuale e precisa attività di branding. Riteniamo infatti che offrire ai nostri referenti un’offerta allargata crei maggior interesse ed inoltre riduca sensibilmente gli investimenti da parte di ciascuna azienda partecipante.

logo

Ad Hong Kong sono state quattordici le etichette presentate da Giro di Vite, provenienti da quattro regioni italiane: Soc.Coop. La Crotta di Vegneron (Valle d’Aosta), Azienda agricola Proietti (Lazio), Azienda agricola Punta Crena (Liguria) e Cantina Donini (Umbria). La squadra della ToscanWine Group è stata rappresentata da Matteo e Niccolò, i due co-fondatori che si sono avvalsi per il cinese del valido supporto della traduttrice italiana Federica.

20141106_190316 20141107_170048 20141108_114633      20141107_172139 20141108_114658 

 20141107_170527  20141107_18040020141107_17212820141108_11474120141107_19191420141107_180417 

Grande è stato l’interesse suscitato ed ottimo è stato il bilancio stilato al termine di tale evento.

Grazie inoltre alle conoscenza che la ToscanWine Group ha con il Presidente della Hong Kong Wine Chamber of Commerce, Mr Henry Ho, durante tale periodo fieristico si sono svolti wine tasting ed eventi che rappresentano occasioni importanti per conoscere e farsi conoscere. Degno di nota per l’originalità è sicuramente lo svolgimento della Wine World Cup (seconda edizione) in cui tre rappresentative di Italia, Grecia e Hong Kong (con produttori, export manager, importatori ecc.. improvvisati come giocatori per una sera) si sfidano in un clima di festa.

Ecco i link di youtube ai video di tale evento:

– Link prima partita Italia – Hong Kong 

– Link seconda partita Grecia – Hong Kong 

– Link terza partita Grecia – Italia 

Dopo questa tappa continua il viaggio di Giro di Vite in Asia, ogni azienda che intendesse saperne di più circa la nostra attività promozionale, può informarsi attraverso i nostri contatti.

Riflessioni a conclusione del Vinitaly 2014

Vinitaly_2014Ormai da una diecina di giorni si è conclusa la 49° edizione di Vinitaly.

E’ tempo di bilanci: si riprendono in mano appunti, biglietti da visita, si cerca di riordinare contatti e approfondirli.

La ToscanWine Group ha promosso, in tale occasione, il progetto incentrato sulla partecipazione da parte delle aziende vitivinicole italiane al bando OCM 2014 Paesi Terzi in imminente uscita. Ottimo è stato il riscontro che si è trovato, a conferma che l’export, oggi come oggi, è sempre più una tematica importante e di rilievo, imprescindibile in un’ottica di crescita nel lungo periodo, oltretutto se il 50% dell’investimento in azioni di promozioni in un paese target sono cofinanziate dall’Europa a fondo perduto.

Matteo e Niccolò, i due cofondatori della ToscanWine Group, hanno potuto confrontarsi con i tanti imprenditori agricoli presenti alla fiera veronese, provenienti da ogni parte d’Italia: l’obiettivo che si erano preposti di raggiungere non era solo promuovere un prodotto, ma con sensibilità e attenzione ascoltare quelle che erano le sensazioni, le necessità e le problematiche percepite da coloro che non investono solo denaro, ma l’intera loro vita nell’azienda.

La miriade di piccole e medie aziende che popolano il nostro meraviglioso Paese sono in gran parte imprese familiari, dove spesso una sola figura raccoglie responsabilità logistiche, gestionali e commerciali di più mercati che nelle grandi aziende sono suddivise in più manager; persone che purtroppo troppo poco spesso sono realmente aiutate nel modo giusto da quelle strutture organizzative ormai calcificate e poco elastiche alle esigenze di un mondo che viaggia a velocità sempre più crescente.

Andare incontro alle esigenze di tali realtà vitivinicole, guidarle in investimenti e mercati da affrontare, unirle in modo tale da avere più forza e possibilità di successo: risiede qui la chiave per crescere.

ToscanWine Group ha dunque così trovato riscontro reale a quelli che erano pensieri su cui costruire progetti e soluzioni per la medio-piccola impresa vitivinicola italiana, il nostro vero tesoro enologico.

vinitaly-2014-1

IMG_2815

IMG_2934

IMG_2812

IMG_2809

IMG_2947

Niccolò Ruggiero al lavoro al Vinitaly 2014.

Matteo Mangoni al lavoro al Vinitaly 2014

Matteo Mangoni al lavoro al Vinitaly 2014.

Complimenti all’azienda agricola Luigi Tacchino, Alessio e Romina Tacchino hanno ideato uno stand efficace per semplicità ed eleganza: una foto del nonno Luigi che sembra raccontare una storia fatta di fatica, gioie e passioni ed il marchio aziendale in evidenza sulle due pareti nere laterali, punteggiate a ritmo regolare dalle bottiglie dell’azienda piemontese.

Complimenti allo stand dell'az. agr. piemontese Luigi Tacchino, semplicità ed eleganza.

Lo stand dell’azienda agricola Luigi Tacchino con Alessio e Romina.

IMG_2963

Semplicità ed eleganza che ritroviamo anche nelle etichette dell’azienda Luigi Tacchino.

IMG_2961

 

ToscanWine Group al Vinitaly 2014

51f65ed803d3d72441000002_53202f8e03d3d7e846000009Vinitaly 2014, 6-7-8-9 aprile 2014. Queste le date in cui si terrà a Verona il consueto appuntamento annuale con la massima fiera italiana del comparto vitivinicolo del nostro paese.

ToscanWine Group parteciperà con la volontà di far conoscere alle aziende italiane il progetto riguardante il “Bando OCM VINO 2014 Paesi Terzi” che sta portando avanti assieme alla collaborazione preziosa di GMedia Group con la propria divisione h2obrain, esperta in processi di internazionalizzazione.

Riteniamo che l’export nei grandi mercati mondiali sia una grande occasione di crescita per le nostre aziende vitivinicole. Occorre prepararsi per affrontare una realtà nuova, caratterizzata dall’alta competitività di nuovi paesi produttori e dalla nascita di nuove mete ricche di opportunità per il nostro vino.

Riuscire a penetrare efficacemente mercati importanti con la giusta strategia d’entrata e arrivare in anticipo rispetto ai propri competitors in mercati emergenti, sono obiettivi per cui bisogna “conoscere”, “prepararsi”, “investire”, “organizzarsi”:

conoscere le peculiarità non solo di un mercato, ma di un ambiente spesso anche molto diverso dal nostro; preparare un piano strategico d’azione mirato; investire in attività funzionali in base alle caratteristiche del paese target; organizzarsi per gestire e consolidare un flusso commerciale internazionale. 

ToscanWine Group si propone di aiutare le aziende vitivinicole italiane a partecipare al bando “OCM VINO 2014 Paesi Terzi” finalizzato alla promozione del vino in un paese extra-UE, redigendo la domanda di accesso al progetto OCM, accompagnando l’impresa nella fase di realizzazione del programma di promozione e gestendo il flusso commerciale generato successivamente all’interno del paese target.

Inoltre, grazie alla sinergia tra ToscanWine Group e GMedia Group, con la propria divisione h2obrain (www.h2obrain.it), abbiamo la possibilità di curare al nostro interno ogni esigenza e necessità: assistenza legale e burocratica, sviluppo prodotto, comunicazione, design, promozione e commercializzazione dei prodotti. 

Non basta più la semplice elevata qualità del prodotto italiano per entrare in un mercato e consolidarne le vendite. Il panorama competitivo mondiale è cresciuto ed occorre “qualità” anche nel progetto di esportazione.

Utilizzare bene i contributi elargiti permette di creare un reale vantaggio competitivo nei confronti di chi non accede a tali fondi e di chi, vi accede, ma all’interno di una struttura più ampia dove ricopre solo un ruolo secondario da un punto di vista di scelte strategiche che spesso non coincidono con il proprio modello aziendale.

images xp130426045423

 

Link esterni:

– A breve l’uscita del Bando OCM Vino 2014 Paesi Terzi

– OCM Vino: la legislazione

 

 

Focus Cina: il “ritardo” del vino italiano nel paese del Dragone

vinocina01La Cina è sicuramente uno dei paesi asiatici con più potenzialità per quanto riguarda il comparto vino. Già oggi leader mondiale nei consumi, il paese del Dragone offrirà ancora grandi possibilità di crescita per le aziende che sapranno muoversi in tale mercato. Nonostante il nostro Paese sia il primo produttore mondiale di vino, in Cina siamo arrivati tardi: i francesi ci hanno preceduto di almeno 20 anni, con strategie di marketing mirate a insegnare che “vino” vuol dire soprattutto “Francia”, riuscendo ad indottrinare i consumatori cinesi, privi di conoscenze vinicole, ed elevando la regione del “Bordeaux” a una sorta di “La Mecca” del vino mondiale. I francesi, insomma, sono riusciti a “fare sistema”, proporsi come un unico grande “brand”, guadagnando così una fetta di mercato importante. La scelta verso i vini francesi si attesta soprattutto sulla fascia “premium”, alto prezzo ed alta qualità, ma anche in fasce di prezzo più basse l’Italia fatica ad avere la meglio su bottiglie provenienti da Australia, Cile e Spagna.

cinesi-vino-e-tasse-dimportazioneLink esterni:

– Food&beverage italiano in Cina ed i problemi del vino tricolore  nel paese del Dragone

– L’originale storia del “Freschello”, il vino italiano più venduto in Cina

– Cina leader mondiale per il consumo di vino

– Giovani enologi cinesi crescono

– Spicchi di Cina francese

– La Spagna si afferma davanti all’Italia nel mercato cinese

 

ToscanWine Group, export di vino e tradizioni

Logo_x_articoloToscanWine Group è figlia del nostro tempo. Nasce dalla fiera consapevolezza di valori e bellezze che ci rappresentano nel mondo racchiuse nelle nostre aziende vinicole; nasce dalla voglia di far conoscere, far comprendere ed esportare una tipicità unica e rara come i prodotti delle nostre Uve in ogni angolo del pianeta. Offre alle aziende italiane la possibilità di conquistare mercati nuovi ed in crescita attraverso un lavoro attento, appassionato e consapevole. Con sede in Toscana, una tra le regioni italiane più rappresentative di eccellenze vinicole e cuore enologico pulsante del nostro Paese, lo spirito pioneristico della ToscanWine Group e dei suoi due fondatori, Matteo Mangoni e Niccolò Ruggiero, mira a raggiungere mercati che sono e saranno i nuovi grandi orizzonti del Vino.