OCM Vino Paesi Terzi 2015: Lazio, apertura ai progetti multiregionali

regione-lazioLa Regione Lazio, con la Determinazione n°G06957, ha deliberato i criteri di attuazione del Bando OCM Vino Paesi Terzi 2015. I produttori di vino che potranno presentare la domanda dovranno confezionare almeno il 25% della produzione o imbottigliare almeno 100.000 bottiglie ed avere una percentuale di export pari al 5% del totale prodotto. I progetti di promozione dovranno avere un costo complessivo non inferiore a 100.000 € per Paese o Area target. La Regione Lazio, inoltre, apre alla possibilità di presentare progetti multiregionali. Le domande dovranno essere presentate entro e non oltre le ore 14.00 del 30 giugno 2015, mentre per quanto riguarda le domande multiregionali il termine di presentazione è fissato entro e non oltre le ore 14.00 del 23 giugno 2015.

Link esterni:

– Regione Lazio: Deter. n°G06957

Annunci

OCM Vino Paesi Terzi 2015: Calabria, 20% del fatturato come parametro di riferimento


downloadE’ uscito il Decreto n°5230 della Regione Calabria riguardante le specifiche del bando OCM Vino Paesi Terzi 2015. Il progetto che può essere portato a domanda potrà avere una durata massima di 3 anni e le domande dovranno pervenire entro e non le ore 14.00 del 29 giugno 2015. La Calabria non regola con specifici criteri di accesso la partecipazione al bando da parte di singoli produttori calabresi e si attiene in modo fedele al decreto quadro nazionale; inoltre prevede la possibilità che tali aziende possano partecipare a bandi multiregionali, aggiungendo che tali domande debbano essere presentate entro il 22 giugno 2015 presso la Regione individuata in relazione alla sede legale del proponente o del capofila dell’associazione di imprese costituita. Infine, relativamente alla fase di redazione del programma promozionale, viene fissato un limite massimo di spesa ed investimento ammissibile che non può superare il 20% del volume d’affari realizzato dal beneficiario con riferimento all’ultimo bilancio approvato.

Link esterni:

– Regione Calabria: Decreto n°5230

OCM Vino Paesi Terzi 2015: Sicilia, limite minimo per progetto pari a 100.000 €

downloadE’ uscito il DDG n°2904 della Regione Sicilia riguardante le specifiche del bando OCM Vino Paesi Terzi 2015. I produttori siciliani che intendono partecipare dovranno aver confezionato almeno il 25% della propria produzione od imbottigliato almeno 25.000 bottiglie ed avere una percentuale export di almeno il 5% in riferimento all’annualità 2014-2015; con un budget a disposizione pari a 7.074.801 €, ogni progetto presentato deve essere del valore minimo di 100.000 € ed avrà un contributo a fondo perduto pari al 50% del valore del progetto. I progetti andranno presentati entro e non oltre le ore 14.00 del 19 giugno 2015 e non è consentita la consegna “brevi manu”, come determinato anche dal decreto nazionale n°35124 del 14/05/2015, ma solo a mezzo corriere espresso o raccomandata. La durata del progetto può essere al massimo di tre anni ed uno stesso beneficiario può proporre nuovi progetti per paesi terzi diversi. Dato che il decreto non presenta esplicita apertura o chiusura alla possibilità che la Regione possa cofinanziare progetti multiregionali, ci si dovrà rifare all’art.4 comma 5 del decreto nazionale n°35124 in cui si dice che “Le Regioni che non pubblichino propri Inviti possono avvalersi degli Inviti di altre Regioni, con le quali stipulano specifica convenzione, per presentare progetti multiregionali”.

Link esterni:

– Regione Sicilia: DDG n°2904 (scaricabile da elenco “comunicazioni”)

OCM Vino Paesi Terzi 2015: Friuli Venezia Giulia, apertura al multiregionale

friuli-venezia-giuliaE’ uscita la Delibera n°973 che regola l’attuazione del Bando OCM Vino Paesi Terzi 2015: si apre alla possibilità di cofinanziare progetti multiregionali, destinando un costo massimo per progetto pari a 4.000.000 € sia laddove fosse la Regione Friuli Venezia Giulia la capofila o meno. Sono destinati 300.000 € a progetti nei quali sia suddetta regione la capofila e 200.000 € laddove invece non lo sia. I progetti dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12.30 del 23 giugno 2015. Non vi è specifica indicazione riguardo il limite minimo di 100.000 € per progetto, dunque dovremo fare riferimento al limite massimo per progetto stabilito dal decreto nazionale n°35124 del 14/05/2015 art.1 comma 1, in cui determina che la spesa massima ammissibile non debba superare il 20% del volume d’affari realizzato dal beneficiario.

Link esterni:

– Regione Friuli Venezia Giulia: Delibera n°973