Bando OCM Vino Paesi Terzi 2015: aiuti concreti per l’export

ministero1-460x295E’ finalmente uscito il D.M. n°35124 del 14/05/2015 che regola ed indica, per l’annualità 2015-2016, le modalità operative e procedurali per l’attuazione del D.M. n°4123 del 22/07/2010, in cui vi sono descritte le modalità attuative della misura “Promozione sui mercati dei Paesi Terzi”.

Tale strumento consentirà alle aziende che entreranno a contributo, in seguito all’ammissione delle proprie domande, di poter accedere ad un cofinanziamento del 50% da parte della Comunità Europea circa un progetto di promozione della durata di un anno verso Paesi terzi. Nei prossimi giorni usciranno a scaglioni i decreti delle singole regioni che definiranno, sempre restando all’interno del D.M. in oggetto, le condizioni di partecipazione alla gara, sia in termini di caratteristiche dei beneficiari che in termini di caratteristiche del progetto di promozione da portare a domanda.

ocmvino-logo-300x130

Si prevede che orientativamente il periodo di presentazione delle domande copra tutto il mese di giugno (come l’annualità precedente) ed i termini di apertura e di chiusura di tale finestra differiranno di pochi giorni da una regione e l’altra. Entro il 29 luglio 2015 le Regioni comunicheranno ai soggetti proponenti gli esiti definitivi dei progetti da parte dei competenti Comitati di valutazione.

Sono ammessi, come negli anni passati, i progetti multiregionali, anche se è lasciato al libero arbitrio delle singole regioni la possibilità di aprirsi o meno a tale possibilità.

Per quanto riguarda il progetto da presentare, il D.M. n°35124 del 14/05/2015 indica che l’importo massimo delle spese ammissibili non può essere superiore al 20% del volume d’affari realizzato dal beneficiario con riferimento all’ultimo bilancio approvato.

Logo

La ToscanWine Group opera attraverso questo importantissimo strumento in due modi:

Elaborazione della domanda per accedere a contributo su commissione dell’azienda proponente e rendicontazione.

Elaborazione della domanda per accedere a contributo su commissione dell’azienda proponente, messa in atto del programma promozionale e rendicontazione.

Per saperne di più si prega di contattarci ai recapiti che troverete nella sezione “contatti“.

Link esterni:

– D.M. n°35124 del 14/05/2015

Annunci

OCM Vino 2014-2015 Paesi Terzi: Calabria, abbattuto il limite minimo di 100.000 euro

downloadE’ uscito il decreto della Regione Calabria n°6973 del 9 giugno 2014 che indica le specifiche per il bando OCM Vino Paesi Terzi 2014-2015. Il progetto potrà essere di durata massima pari a tre anni e medesimi beneficiari potranno presentare nuovi progetti rivolti a Paesi terzi diversi. La Regione consente la presentazione di progetti multiregionali. Il progetto non dovrà essere del valore minimo di 100.000 euro, ma si pone un limite massimo pari al 20% del fatturato dell’ultimo bilancio approvato. I consorzi di tutela dovranno avere una quota export almeno del 5%; i produttori e le associazioni di produttori dovranno dimostrare di avere le necessarie capacità tecniche, senza indicare ulteriori paletti. Le domande dovranno pervenire entro e non oltre le ore 14.00 del 28 giugno 2014.

Link esterni:

– Regione Calabria, Decreto n°6973 del 9 giugno 2014

OCM Vino 2014-2015 Paesi Terzi: Toscana, chiude ai progetti multiregionali

LogoRegioneToscanaE’ uscito il decreto n°170 del 13 giugno 2014 in ordine alla Deliberazione della Giunta regionale n°463 del 3 giugno 2014. Si comunicano dunque le specifiche per il bando OCM Vino Paesi Terzi 2014-2015. La misura si rivolge a consorzi di tutela che rappresentino almeno il 3% della produzione regionale risultante dalla media delle produzioni nel triennio precedente dichiarate dai soggetti consorziati. I produttori e le associazioni di produttori devono confezionare almeno il 25% della produzione totale o imbottigliare almeno 300.000 bottiglie con riferimento alla media degli ultimi tre anni antecedenti alla presentazione della domanda ed avere una percentuale export di almeno il 5% del vino totale prodotto nell’ultimo anno. Non sono ammessi progetti multiregionali; il progetto di promozione deve essere almeno pari a 100.000 euro per Paese terzo. Sono ammessi solo progetti di durata annuale e può esserci la possibilità di richiedere un contributo aggiuntivo regionale del 30%, a condizione che siano disponibili i fondi destinati a tale scopo pari a 250.000 euro. Tale contributo aggiuntivo regionale non può essere richiesto se le azioni del programma di promozione siano dirette alla promozione di marchi commerciali. Il limite massimo di contributo comunitario spettante per ciascun progetto è pari a 800.000 euro. Il valore del progetto di promozione non potrà eccedere il 20% del valore del fatturato dell’ultimo bilancio approvato. Le domande dovranno pervenire entro le ore 14.00 del 3 luglio 2014.

Link esterni:

– Regione Toscana, Delibera di Giunta n°463/2014 e allegati.

OCM Vino 2014-2015 Paesi Terzi: Umbria, apre ai progetti multiregionali

downloadSono uscite in relazione alla Delibera regionale n°4399 del 4 giugno 2014 le specifiche della Regione Umbria circa il bando OCM Vino Paesi Terzi 2014-2015. I produttori e le associazioni di produttori a cui si rivolge la misura devono procedere al confezionamento di almeno il 25% della propria produzione totale o imbottigliare almeno 100.000 bottiglie ed avere una percentuale di export almeno del 5%; tali condizioni sono verificate per almeno una delle campagne vitivinicole del triennio precedente. Il progetto deve avere un valore minimo di 100.000 euro per Paese terzo e sono approvati al massimo progetti della durata di tre anni. E’ possibile accedere al contributo regionale aggiuntivo pari al 30% del valore del progetto, a condizione di disponibilità dei fondi destinati pari a 70.000 euro. La Regione Umbria apre alla possibilità di proporre domande con progetti multiregionali. Non sono ammissibili progetti di valore superiore al 20% del fatturato dell’ultimo bilancio approvato. Le domande di contributo dovranno pervenire entro e non oltre le ore 14.00 del 30 giugno 2014. 

Link esterni:

– Regione Umbria, DD n°4399 del 4 giugno 2014

OCM Vino 2014-2015 Paesi Terzi: Friuli Venezia Giulia, apre ai progetti multiregionali con un massimo di cinque regioni

friuli-venezia-giuliaE’ uscito il 30 maggio 2014 la Delibera n°984 della Regione Friuli Venezia Giulia che organizza gli aspetti specifici della misura OCM Vino Paesi Terzi 2014-2015. I progetti di promozione potranno avere solo durata annuale e si accolgono progetti multiregionali con un massimo di cinque regioni partecipanti al programma di promozione e con un costo massimo consentito pari a 4.000.000 euro. Si riservano 300.000 euro per progetti in cui la Regione Friuli Venezia Giulia sia capofila e 200.000 euro per quelli in cui non lo sia. La Regione assegna una premialità specifica ai progetti presentati da Consorzi di tutela e che promuovono almeno uno dei vini a denominazione di origine Prosecco DOC, Vitovska, Malvasia, Terrano e Glera, Consorzi di tutela le cui consorziate sono PMI, progetti che coinvolgono una pluralità di aziende partecipanti, progetti che prevedono la promozione di vini provenienti da almeno 5 vitigni autoctoni. I progetti dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del 25 giugno 2014.

Link esterni:

– Regione Friuli Venezia Giulia, Delibera n°984 del 30 maggio 2014

OCM Vino 2014-2015 Paesi Terzi: Campania, possibilità del 10% di contributo regionale

E’ usdownload (1)cito il 30 maggio 2014 il DRD n°5 che delinea le caratteristiche del nuovo bando OCM Vino Paesi Terzi 2014-2015 per la Regione Campania. I produttori o le associazioni di produttori che vogliano accedere a tale misura dovranno avere una produzione di almeno 300.000 bottiglie annue e una percentuale di export pari al 5% nel 2012/2013 o 2013/2014. I consorzi dovranno rappresentare almeno il 3% della produzione regionale: tale requisito di rappresentatività, che non può essere inferiore a 30.000,00 hl è determinato sulla base della media delle produzioni dichiarate dai soggetti obbligati nel triennio precedente. Il progetto può avere una durata massima pari a tre anni ed uno stesso beneficiario che abbia ottenuto approvazione di un progetto in un paese target nelle passate campagne, può presentare un nuovo progetto da realizzare nelle annualità successive nel medesimo paese, purché la durata complessiva dei due progetti non superi i cinque anni. Il progetto di promozione deve essere del valore minimo di 100.000 euro e le domande dovranno pervenire entro e non oltre le ore 14.00 del 7 luglio 2014.

Link esterni:

– Regione Campania, DRD n°5 del 30 maggio 2014

OCM Vino 2014-2015 Paesi Terzi: Veneto, apre ai progetti multiregionali

downloadE’ uscito in data 30 maggio 2014, all’interno del BUR. n°55, il bando della Regione Veneto circa la misura OCM Vino Paesi Terzi 2014-2015. I beneficiari, che siano produttori singoli o in forma associativa od anche consorzi, per accedere a tale misura dovranno aver esportato almeno il 5% della loro produzione. Vi sono due “linee di spesa”: la prima, mira ad “azioni di promo-commercializzazione”, la seconda, invece, rivolta ai soli consorzi di tutela e loro forme associative, mira a svolgere “azioni di denominazioni precompetitive” della denominazione rappresentata dal soggetto proponente. Il progetto, che deve avere durata di un anno, per quanto riguarda la prima “linea di spesa”, non può avere un valore maggiore a 1.000.000 euro per beneficiario, mentre, per la seconda, questo limite massimo per beneficiario è ridotto a 400.000 euro. Per entrambe le “linee di spesa” il valore minimo di un progetto deve essere pari a 100.000 euro. Ci sono dei criteri di ammissibilità per quanto riguarda le Ati tra produttori per cui, per azienda, il costo minimo da sopportare debba essere di almeno 2.500 euro; inoltre la seconda “linea di spesa” è praticabile solo dai consorzi di tutela attraverso una determinazione del contributo massimo erogabile che si lega alla produzione certificata del 2013 per denominazione di competenza. Le domande devono pervenire entro e non oltre le ore 17.00 del 30 giugno 2014 per quanto riguarda i progetti regionali, entro e non oltre le 17.00 del 23 giugno 2014, per quelli multiregionali.

Link esterni:

– Regione Veneto, BUR. n°55 del 30 maggio 2014