Vietnam: 56% della popolazione sotto i trent’anni

vietnamIl Vietnam è sicuramente uno tra i paesi più interessanti dell’Asean – l’area che comprende ben 10 Paesi del sud-est asiatico – per quanto riguarda il settore vino. Con una popolazione di 89.7 milioni di persone, di cui 50 milioni sotto i trent’anni, arriverà, secondo previsioni, a quota 99.8 milioni di abitanti nel 2025. Non si può non guardare a questo Paese con occhi attenti e pronti a valutare opportunità di avvicinamento, tenendo sempre lucidamente in considerazione e soppesando sia i vantaggi a cui si può e si deve andare incontro, ma anche le difficoltà insite in un mercato giovanissimo. Difficile relazionarsi con strutture che favoriscano sia la fase di promozione dei propri prodotti, sia la giusta entrata nel mercato, ma ciò non toglie che studiare un piano di approccio sensato possa essere una scelta strategica importante che farà guadagnare terreno nei confronti dei competitors nazionali ed internazionali.

world-cup-2030

Tornando al dato importante circa la popolazione vietnamita, 32 milioni di abitanti hanno un’età compresa tra gli 0-20 anni, 18 milioni tra i 20-29 anni ed un’età media pari a 28 anni: sicuramente uno degli stati asiatici più giovani. Sono 4.5 milioni i turisti che ogni anno visitano il Vietnam e le città più importanti sono Hanoi, Ho Chi Minh City, Hai Phong, Danang e Catho. Con una popolazione così giovane ed un PIL in costante aumento (siamo passati dai 104,5 miliardi di dollari nel 2011 ai 155,6 miliardi di dollari nel 2015), il Vietnam si presenta come un mercato caratterizzato da una richiesta e consumo di vino che tenderà a crescere di anno in anno.

saigon-night-view

La Francia, nel 2007, ha esportato in Vietnam il 46.8% del totale del vino importato nel Paese asiatico, ma ad oggi la percentuale è calata del 15%; al secondo posto l’Australia con una fetta di mercato pari al 14%, ed ancora USA col 6%, Cile col 5% (favorito dal FTA col Paese sudamericano, in virtù del quale la tassazione è passata dal 56% al 20%) poi troviamo l’Italia col suo piccolo 4% e chiude la Spagna padrona di solo il 2% del vino importato.

pie-chart-vector-color-graph-for-design-and-business-concept-26270

Il 65% del vino consumato è rosso ed il vitigno che va per la maggiore è il cabernet, mentre tra i bianchi, che rappresentano il 25% dei vini acquistati, è lo chardonnay il più bevuto ed infine gli sparkling wines si ritagliano una fetta di mercato pari al 10%.

Il prezzo medio di vendita oscilla tra i 6,50 $ – 13,10 $ e generalmente chi consuma vino in Vietnam è un maschio che ricerca vini rossi, tannici e strutturati con un alta gradazione alcolica; ultimamente si è vista però una crescita continua di consumo di vino da parte delle donne, sempre più emancipate, con un ottimo livello di educazione ed un buon lavoro, sono sicuramente più intraprendenti degli uomini nello sperimentare e ricercare prodotti diversi dai trend attuali.

tassazione600

La tassazione in vigore in Vietnam prevede un 50% di CIF (customs duties on cost, insurance and freight), 25% di excise duties (accise) ed un 10% di VAT (value-added tax); per quanto riguarda i canali di vendita del vino in Vietnam sono per il 70% on-trade sales (HoReCa, bar, ristoranti) e per il 30% off-trade sales (retailers).

Per maggiori informazioni, aggiornamenti e novità circa il Vietnam ed i programmi promozionali della ToscanWine Group col suo brand Giro di Vite, potete contattarci ai recapiti che troverete nella sezione “contatti”.

Logo Giro_di_Vite_definitivo_

 

 

Annunci

Wine&Gourmet Taipei, 26-27-28 giugno 2015 (Taiwan)

wine_and_gourmet_taipei_logo_12853

La Wine&Gourmet Taipei è la fiera di riferimento per il comparto vino a Taiwan, organizzata dalla Kaigo Co., Ltd, e si svolgerà dal 26 al 28 giugno 2015 presso il Taipei World Trade Center.

E’ un evento fieristico in continua crescita con più di 80 aziende del settore vitivinicolo ed i paesi rappresentati sono Russia, Ungheria, Italia, Spagna, Portogallo, Taiwan ed Australia.

I visitatori, di cui l’83% tra i 24 ed 49 anni, sono stati ben 15.824 nella scorsa edizione e, dato importante, gli operatori specializzati più del 55% di tale cifra.

Il primo giorno di fiera è completamente dedicato agli operatori di settore, mentre per le altre due giornate l’ingresso è aperto anche al pubblico.

Taiwan è un paese in continua crescita economica e può vantare di essere il 27esimo paese al mondo col potere d’acquisto più alto a conseguenza del fatto che a fronte di una popolazione pari a 23 milioni di abitanti, ha un reddito pro-capite al di sopra dei 37.000 dollari.

Il prezzo medio di una bottiglia di vino è molto più alto rispetto alla media degli altri paesi asiatici, con una ricerca di prodotti di qualità e di nicchia.

Riuscire a stringere rapporti commerciali con Taiwan è sicuramente interessante anche per il buon numero di turisti che affollano ogni anno l’isola (circa 8 milioni annui di turisti, soprattutto asiatici) e per la posizione geografica che rende Taiwan un “ponte” strategico per promuovere i prodotti italiani nei altri vicini mercati d’oriente.

La ToscanWine Group promuove la partecipazione a tale evento fieristico da parte delle aziende vitivinicole italiane all’interno del proprio brand per l’Asia Giro di Vite.

Giro di Vite permette di inserirsi in un percorso già attivo in Asia, di ridurre l’investimento per azienda, garantendo sia la complementarità dei prodotti da varie regioni italiane, sia una serie di servizi che vanno dall’organizzazione e gestione tecnico-logistica pre e post fiera, fino ad un attento follow up dei contatti.

Maggiori informazioni verranno prodotte attraverso i contatti diretti della ToscanWine Group.

Photo-kaigo-co-ltd-b9e8886808531456cd2f4bb4e718e22bLogoGiro_di_Vite_definitivo_

Link esterni:

– Sito ufficiale dell’ente fieristico