Post trade fairs: Giappone, Singapore e Corea del Sud

Giro di Vite_piccoloGiro di Vite, nel mese di Aprile, ha partecipato a tre importanti eventi fieristici in tre Paesi asiatici diversi:

  • Wine&Gourmet Japan 2016, Giappone, Tokyo
  • ProWine Asia 2016, Singapore
  • Seoul Int’l Wines&Spirits Expo 2016, Corea del Sud, Seoul

Sono state dieci le aziende italiane che si sono presentate insieme, riassunte all’interno del brand Giro di Vite, riuscendo così a proporre una selezione di produttori italiani, espressioni di tipicità diverse: l’ottima barbera di Boeri Alfonso, il delicato Pinot Noir di La Crotta di Vegneron, il fine Asolo Prosecco di Montelvini, lo sbalorditivo Pinot Nero di Ca’ di Frara come anche il SuperTuscan Prunideo di Guido Betti ed il Mataossu di Punta Crena.

wine_gourmet_japan_logo_691download (2)download

In Giappone la Wine&Gourmet Japan, che si è tenuta a Tokyo presso il Tokyo Big Sight, è stata una fiera con numerosi trade visitors, soprattutto del canale HoReCa che per numero superano la presenza di importatori e distributori in fiera. Le controparti giapponesi nella maggior parte dei casi sono sommelier ed hanno una buona, se non ottima conoscenza del vino. Il loro è un approccio maturo e consapevole a ciò che degustano, con un’attenzione importante al prezzo.

20160413_160341

A Singapore la ProWine Asia, prima edizione e gemella asiatica della famosa ProWein di Düsseldorf – organizzata dalla Messe Düsseldorf – nonostante la mancanza di un padiglione italiano che potesse raggruppare le aziende presenti e nonostante la posizione poco felice riservata agli stand italiani, ha portato ottimi contatti, soprattutto in Paesi come India, Indonesia e Cina.

La Seoul Int’l Wines&Spirits Expo, giunta alla quattordicesima edizione, è una fiera importante per il settore vino in Corea del Sud. Il mercato coreano è assolutamente tra i più interessanti in Asia, con ottimi presupposti perché possa divenire un mercato maturo come quello giapponese. C’è un approccio al vino attento e con la voglia di aumentare le proprie competenze, approccio che lascia prevedere che possa diventare un mercato simile, per cultura del vino, a quello giapponese.13010735_1309006125793337_5502421488141386942_n

Una riflessione che accomuna tutti e tre questi mercati, ma che può sicuramente essere allargata ad altri mercati asiatici, è la necessità di dare molta importanza alla fase di post-vendita, aiutando la propria controparte nella fase di vendita del prodotto. Spesso il problema di molti importatori è la difficoltà a smaltire il proprio magazzino ed avere un sistema distributivo solido: ciò è sicuramente l’approccio migliore per sviluppare il rapporto e creare un legame costante.

Il lavoro di Giro di Vite non è solo quello di trovare una controparte valida per le proprie aziende partner, ma anche quello di sviluppare il rapporto nella fase di post-vendita, così da cercare di creare i presupposti per canali commerciali costanti e proficui.

 

Annunci